22/08/2019 5.38.55
Torna alla homepagecerca nel sitomappa del sito  
Progetto SIGI
Cosa è il SIGI
Obiettivi
Finanziamenti e tempi
Attuazione
  Aree di intervento
  Soggetti e ruoli
  Attività operative
    Attività trasversali
    Attività comunali
Banche Dati
  Banche Dati Trasversali
  Banche Dati Comunali
Soggetti attivati
Atti e riferimenti normativi(1° fase)
  Accordo di Programma Regionale
    Gli obiettivi
    Le decisioni operative
    Gli impegni
    Gli strumenti
  L.R. 5/95 Norme per il governo del territorio
Atti e riferimenti normativi (2° fase)
Documentazione Tecnica

Banche dati trasversali

Sono Banche Dati Trasversali:

  • la Viabilità, con le mezzerie e le aree di circolazione
  • l'Edificato, con la classificazione delle destinazioni d'uso pubbliche e di pubblico interesse ( e con tutto ciò, non necessariamente in forma di edificio avente valenza pubblica);
  • la Rete Idrografica
  • la Toponomastica
  • la Morfologia
  • il Catalogo degli Studi e delle ricerche, anche di natura cartacea effettuati per incarico delle Amministrazioni Comunali e presso di esse reperibili.

Allo sviluppo di queste Banche Dati partecipano: la Provincia, per mezzo di Etruria Telematica, per ciò che concerne la costruzione e la fornitura ai Comuni del dato di base, e il recupero e l'integrazione finale delle Banche Dati elaborate dai Comuni; e i Comuni per ciò che concerne il completamento del dato di base con le informazioni a carattere locale. Ciascun Comune partecipa con le informazioni a carattere locale al completamento delle Banche Dati Trasversali, inerenti la viabilità, l'edificato, e la toponomastica, e alla compilazione del catalogo degli studi.

Il dato di base che viene fornito ai Comuni è ricavato dalla cartografia tecnica regionale (CTR) alle scale 1:10.000/5000/2000. Se disponibile cartografia in formato vettoriale, il dato viene derivato da essa per estrazione ed elaborazione; se disponibile cartografia in formato solo raster, il dato viene costruito su di essa per vettorializzazione.
Il dato di base è costituito da:

  • per la Viabilità, l'inviluppo delle strade, non codificato, e le mezzerie,
  • per l'Edificato, i poligoni degli edifici,
  • per la Toponomastica, i toponimi riportati in cartografia
  • per la Rete Idrografica, l'idrografia superficiale,
  • per la Morfologia le curve di livello, i punti quotati, il modello digitale del terreno
Nello specifico, la Banca Dati "Trasversale", fornita ai Comuni, relativa all'Edificato, contiene tutti gli edifici presenti nella cartografia disponibile: è compito dei Comuni completarla con le informazioni relative alle destinazioni d'uso pubbliche e di pubblico interesse, e ad essa aggiungere gli oggetti, non necessariamente edifici, aventi valenza pubblica.
La Banca Dati relativa alla Viabilità contiene tutta la rete viaria presente nella cartografia disponibile: è compito dei Comuni costruire il proprio Stradario, attraverso la definizione delle aree di circolazione, e l'associazione ad esse della toponomastica e della codifica comunali.
Il S.I.G.I. indica, in apposite specifiche, "ALLEGATI TECNICI", le informazioni a carattere locale minime che i Comuni sono tenuti a definire; e fornisce le indicazioni operative e la consulenza tecnica.
Per la gestione ottimale dei dati sia a livello complessivo sia comunale i tematismi ricavati dalle cartografia al 1:10.000/5000 e quelli ricavati dalla cartografia 1:2000 vengono forniti mosaicati (continuum tematico).




segue